funghi:

Schede tecniche

 

Agaricus xanthoderma var. griseus

  Nomi volgari: Prataiolo tossico
Cappello grigiastro bruniccio con cuticola tardivamente fessurata screpolata o dissociata in piccole squame, talvolta un po' più scura al centro.
Lamelle inizialmente pallide, poi rosa carne vivace, con taglio sterile, pallido.
Gambo più o meno lungo, cilindrico con base più o meno bulbosa, biancastro, superficie sovente irregolare, anello supero, ampio, nella faccia inferiore con uno stretto collare adiacente al gambo e per il resto cosparso di piccoli frammenti fioccosi.
Carne al taglio leggermente ingiallente alla base del gambo, odore leggero, variabile, simile a fenolo schiacciando la carne tra le dita.
Habitat tra l'erba sotto alberi di latifoglie: Estate-Autunno.
Grado di tossicità  LEGGERMENTE VELENOSO, provoca sindrome gastrointestinale.

 

 

Clikka sull'immagine per ingrandire

 

torna sù