funghi:

Schede tecniche

 

Clavaria pallida

  Da "pallidus" (lat.) - pallido. Per il suo colore chiaro. Nomi Volgari: Ditola pallida
Carpoforo 6-8 cm., ramificato: rami molto fitti, rugolosi, terminali tronchi; color caffelatte con sfumature incarnato-lilacine, specialmente alla sommità dei rami.
Carne corto, non molto grosso; concolore al carpoforo.
Habitat specialmente nei boschi di latifoglia e aghifoglia. Estate-autunno.
Grado di tossicità VELENOSO, provoca intossicazioni a sindrome gastrointestinale.


OSSERVAZIONI.: Si riconosce per il colore nocciola caffelatte in ogni parte e per i riflessi lilacini, delle volte appena percettibili

 


 

Clikka sull'immagine per ingrandire

 

torna sù