funghi:

Schede tecniche

 

Clitocybe olearia

 

Da "olea" (lat.) = olivo. Per l'habitat su queste piante.

Nomi volgari: Fungo dell'olivo

Cappello 6-12 cm., carnoso, rigido, dapprima convesso poi aperto, imbutiforme, con umbone al centro, non igrofano; colore arancio, rosso scuro o bruno; superficie brillante; margine a lungo involuto. Reazione verde all'ammoniaca.
Lamelle fitte, con numerose lamellule, qualche volta un pò forcate, lungamente decorrenti sul gambo; giallo-dorate o giallo-zafferano, molto spesso fosforescenti all'oscurità.
Gambo 5-15x0.9-1,5 cm., pieno, fibroso, tenace; lungo, terminante generalmente a punta; color arancio o bruno; superficie grinzosa.
Carne aranciata, con zone più chiare o più colorate alla base del gambo, fibrosa, tenace. Odore gradevole. Sapore dolce.
Habitat La forma tipica sull'olivo è rosso arancio; si può trovare di colore giallo-aranciato su latifoglie, in particolare querce. Estate-autunno.
Grado di tossicità VELENOSO; provoca avvelenamenti a sindrome gastrointestinale.

OSSERVAZIONI:

Clikka sull'immagine per ingrandire

 

torna sù