funghi:

Schede tecniche

 

Russula foetens

  Da "foetens" - fetente. Per il suo forte e cattivo odore. Nomi volgari: Russola fetida - Russola fetente.
Cappello 4-16 cm., dapprima emisferico poi convesso quindi espanso e anche concavo; giallo-ocra, più scuro al centro; cuticola che si lascia staccare dal cappello; margine segnato da solchi, irregolarmente ondulato, lobato, che si rompe nella direzione delle lamelle.
Lamelle fitte, distanti, disuguali, forcate; con venature biancastre, poi crema, essudanti gocce acquose.
Gambo 4-8x1-2,5 cm. pieno, grosso, cilindrico, rigido nel fungo adulteravo nel giovane, a carne cassante; biancastro con macchie scure.
Carne biancastra, brunastra all'aria, tenera, fragile. Odore fetido, di varichina. Sapore acre.
Habitat nei boschi, nei luoghi piuttosto umidi, a gruppi. Estate-autunno
Grado di tossicità LEGGERMENTE VELENOSO, può provocare sindrome gastrointestinale.


OSSERVAZIONI
.: Specie inconfondibile per il suo odore sgradevole di varichina. Sembra che la sua ingestione abbia provocato intossicazioni. È da domandarsi tuttavia come sia stato accettato come commestibile nonostante il suo odore repellente
 

Clikka sull'immagine per ingrandire
 

 

torna sù