Primi Piatti
 
Spaghetti con barbabietola

400 gr di spaghetti sottili (fidelini)
1 barbabietola rossa già cotta e di media grandezza
2 coste di sedano bianco
3 carote medie
1 manciata di capperi sott'aceto
1 tubetto di maionese
olio
sale
aceto
pepe

Fate cuocere un po' al dente, in acqua bollente salata, gli spaghetti e ancora caldi conditeli con olio, sale, aceto e una manciata abbondante di pepe nero. Sbucciate ora la barbabietola, tagliatela a pezzetti e conditela con un'emulsione di olio, aceto e sale, poi con attenzione giratela in modo che prenda bene il condimento, quindi unitela agli spaghetti. Raschiate bene le carote, poi grattugiatele finemente e passatele al tritaverdure utilizzando il disco più piccolo. Condite anche loro con la solita emulsione e aggiungetele agli spaghetti. Pelate il sedano e tagliatelo a tocchetti molto piccoli, sgocciolate dall'aceto i capperi e se vi sembrano troppo forti sciacquateli per un minuto sotto il getto di acqua, e con il sedano uniteli agli spaghetti. Aggiungete la maionese in tubetto, nel quantitativo che preferite, poi mescolate con cura. Servite questo piatto freddo, ma non gelato; quindi mettete in frigorifero solo per una decina di minuti. Volendo, a tutti questi ingredienti potrete aggiungere della ventresca in scatola che ben si accompagna alla barbabietola equilibrandone il sapore dolce.